Tetto in legno con doppio tavolato e camera di ventilazione b - Rossato

Vai ai contenuti

TETTO IN LEGNO CON DOPPIO TAVOLATO E CAMERA DI VENTILAZIONE (senza ponte termico)

2=tavolato in perline; 3=strato di barriera al vapore; 4=strato isolante; 5=listonatura; 6=2° strato tavolato; 7=strato impermeabile; 8=listellatura e controlistellatura; 9=strato finale in tegole (o similari).
VOCE DI CAPITOLATO:
Fornitura e posa di tetto in legno composto da:

  1. Orditura portante della copertura
  2. Primo tavolato
  3. Strato di barriera vapore realizzata con film sottile di polietilene a bassa densità, autoestinguente, avente le seguenti caratteristiche tecniche debitamente documentate dall’Appaltatore ed accettate dalla D.L.:
Coefficiente di resistenza alla diffusione del vapore
µ > 600.000
spessore dello strato d’aria avente equivalente diffusione
S/D = 156 mt
allungamento a rottura
500 %
massima temperatura di esercizio
-20 °C => +70 °C
classe di reazione al fuoco (DIN 4102)
B2
I teli dovranno essere posati a secco mediante inchiodatura con sovrapposizione di minimo 10 cm e sigillatura dei sormonti a mezzo di nastro biadesivo;

4. Strato coibente costituito da pannelli isolanti in polistirene espanso estruso monostrato, dotati di omologazione al fuoco nella classe di reazione 1, rilasciata dal Ministero dell’Interno secondo il D.M. 26/06/84 o, in alternativa, strato termo-fonoisolante costituito da pannelli rigidi in sughero naturale supercompresso, posati a secco ed a giunti sovrapposti al fine di evitare possibili ponti termici. I pannelli dovranno possedere caratteristiche tecniche debitamente documentate dall’Appaltatore ed accettate dalla D.L.;
resistenza alla compressione con deformazione del 10% ;
non inferiore a 1,8 kg/cm² (180 kPa) secondo DIN 53421
conducibilità termica massima a 10°C dopo 90 giorni
0,028 W/mK secondo DIN 52612;
conducibilità utile di calcolo
inferiore a 0,034 W/mK secondo UNI 10351;
stabilità dimensionale
qualifica W (senza carico a 70°C per 2 gg.) con deformazione massima del 2%;
omologazione al fuoco
Classe 1 secondo D.M. 26.06.84 e B1 secondo DIN 4102;
assorbimento d’acqua su lastra intera
inferiore a 0,2% in volume secondo DIN 53434;
fattore di resistenza alla diffusione del vapore acqueo m =
80 , 150 secondo DIN 52615;
coefficiente di dilatazione termica lineare
non superiore a 0,07 mm/mK secondo UNI 6348;
densità 28 kg/m³ secondo DIN 53420;

dimensioni pannelli
cm 60 x 240;

profili
battentati maschio/femmina;
superficie
liscia
Il materiale dovrà essere prodotto e certificato con Sistema di Qualità Esterno secondo la norma DIN 18164 o prodotto da Azienda certificata secondo le norme UNI EN ISO 9002; su ogni lastra dovranno essere stampati :
  • nome del prodotto
  • numero di lotto di produzione.
5.   Listoni in legno
6.   Secondo tavolato in legno
7.   Membrana plastomerica impermeabile bituminosa  da mm. 4, costituita da un composto a base di bitume distillato modificato con polipropilene e da una armatura in tessuto non tessuto di poliestere a filo continuo classe Spun Bond;
8.   Listelli e controlistelli
9.   Tegole/ coppi
                                     
Pi.IVA (e Cod.Fisc.) 02696920996 | Sito web creato con WebSite X5
Privacy Policy
Torna ai contenuti